Terremoto oggi a San Francisco California: attenzione sulla faglia di Sant’Andrea, paura per il Big One




terremoto oggi in tempo reale ingv san francisco america california usa ultime notizie los angeles 2015


Oggi lunedì 17 agosto 2015 si è verificato vicino a San Francisco in California un forte terremoto di magnitudo 4 e gli americani tornano a controllare la faglia di Sant’Andrea che è in continuo movimento. L’epicentro del terremoto è stato localizzato a 5,4 km di profondità. Le città limitrofe all’epicentro del terremoto sono Piedmont, Emeryville, Oakland, Berkeley e Sacramento in California. Il terremoto si è verificato alle ore 6.49 ore in California. 

Gli ultimi terremoti di rilievo correlati al movimento della faglia di Sant’Andrea sono: nel 1857 – frattura di 350 chilometri (220 miglia) nella California centrale e del sud, da Parkfield fino a Cajon Pass (a sud di Wrightwood). Conosciuto come terremoto di Fort Tejon, l’epicentro è stato posizionato appena a sud di Parkfield. Sono state registrate solo 2 morti. Magnitudo stimata: 8.0. 1906 – frattura di 430 chilometri (270 miglia) nella California del nord, da San Juan Bautista ad Eureka. L’epicentro fu nei pressi di San Francisco. Approssimativamente morirono 3000 persone nel terremoto e nel susseguente incendio. Magnitudo stimata = 8.3. (Terremoto di San Francisco).
1989 – frattura di 40 chilometri (25 miglia) presso Santa Cruz, che causò 63 morti e gravi ma localizzati danni nell’area della Baia di San Francisco. Magnitudo = 7.1. (Terremoto di Loma Prieta). Il 28 settembre 2004 alle 10:15 del mattino, un terremoto del sesto grado della scala Richter colpì Parkfield sulla faglia di Sant’Andrea.

Il sisma è avvenuto sulla faglia di Hayward, lungo la quale gli esperti temono che possa verificarsi un terremoto devastante. La faglia di Hayward, un tratto maggiore della faglia di Sant’Andrea e sembra che secondo gli esperti sia la zona nella quale potrebbe avvenire un terremoto devastante definito “il big one”. Non è possibile prevederlo nonostante gli studi e l’attenzione sul movimento costante della faglia anche se gli scienziati stanno valutando la possibilità che il magnitudo possa raggiungere i 7 gradi della scala Richter. Si parla di rottura improvvisa che potrebbe generare il temuto sisma distruttivo.

Questo articolo è stato scritto da Maurizio Coletta , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook