Grecia Referendum vince il “NO”: Varoufakis si dimette, il successore Tsakalotos




vacanze low cost offerte promozioni mare grecia croazia sicilia puglia sardegna


La Grecia vota “No” alla domanda del Referendum se rimanere in Europa gridando contro l’austerità dell’Europa. Ora cosa succederà dopo il primo giorno del No all’Europa nella penisola greca?

Ecco le percentuali di voto ufficiali del Referendum in Grecia:  il 61,31% degli elettori ha votato contro il 38,69% dei “si”.  

“Considero mio dovere aiutare Alexis Tsipras a sfruttare come ritiene opportuno il capitale che il popolo greco ci ha garantito con il referendum di ieri. Portero’ con orgoglio il disgusto dei creditori” ha detto Varoufakis che si è dimesso annunciato la notizia prima sui social network. Il ministro delle finanze greco parla delle dimissioni come un aiuto al governo Tsipras.

In Grecia già circola il nome del successore di Varoufakis. Euclid Tsakalotos, e’ il candidato favorito per sostituire il dimissionario Yanis Varoufakis al ministero delle Finanza. Tsakalotos non nuovo a Bruxelles essendo colui che ha guidato nei mesi scorsi la delegazione che aveva negoziato con i creditori la revisione degli accordi con Atene.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook