Jadav Molai Payeng pianta da solo una foresta di 550 etteri nel deserto




Jadav “Molai” Payeng l uomo che ha piantato una forestaJadav Molai Payeng l’uomo che ha piantato una foresta da solo.

Jadav Molai Payeng è un uomo indiano di 47 anni, per ben 30 anni della sua vita si è dedicato da solo ad un progetto ambientalista nato dal suo amore per la natura. Ha trasformato un deserto in foresta piantando ad uno a uno ogni albero fino a realizzare 550 ettari di vegetazione, oggi abitati anche da animali in via di estinzione che hanno popolato la nuova oasi. 

L’impresa è stata documentata dal quotidiano “Times of India


“. Jadav Molai Payeng ha raccontato che la sua foresta che si chiamata “Mulai Kathoni” ospita centinaia di cervi, conigli, scimmie e tantissime varietà di uccelli e anche tigri. 

“I serpenti sono morti per il caldo, perché non avevano nessun albero sotto cui ripararsi. Mi sedetti e piansi sopra le loro carcasse senza vita. E’ stata una carneficina, così ho allertato il dipartimento forestale e ho chiesto loro se in quel punto potevano crescere alberi. Non mi hanno saputo dire nulla, ma intanto mi hanno suggerito di fare un primo tentativo con i bambù e così ho fatto. Non c’era nessuno ad aiutarmi, nessuno era interessato”.

Questo articolo è stato scritto da La Redazione , autore NotizieWebLive


Commenta su Facebook